EVENTS

AUTOSTIMA

FEMALE EMPOWERMENT

FEMALE EMPOWERMENT 1645 1363 Spii

On the occasion of the International Women’s Day, SPII Management has decided to organize a special surprise for us Women!

We were invited to an interactive training webinar, promoted by Ellecubica and held by Lucilla Rizzini, whom we thank very much for this initiative.

Main topic of discussion was female self-confidence.

The word self-confidence comes from the term estimate, that is the evaluation and appreciation of oneself, which determines the ability to feel good about oneself and others.

“Belief in oneself” is a subjective process which lasts a lifetime. It depends on cognitive, affective and social factors.
An ongoing development path that conditions the way we interact with other people, our reactions and the ability or not to achieve our goals.

The need arises to think about how to have a more balanced perception of oneself, in order to improve it and to learn more and more to develop one’s potential.

The mind is like a “lens”: the vision of one’s self can be deformed, enlarged or distorted.
We should therefore learn to know the filters of this “lens”, because it is precisely the idea of ​​ourselves and the world around us that affects our self-confidence, and such distortions do not allow us to accept ourselves as we are.

What makes the difference is not the quantity, but the quality and stability of our beliefs about ourselves.

We – Women of SPII – thank you for having had the opportunity to participate in this interesting event.
We certainly bring home some more awareness on how to train, improve and increase our self-confidence!

Thanks again for this healthy dose of empowerment!!!

See you next time,
Simona Gianoli

AUTOSTIMA

EMPOWERMENT FEMMINILE

EMPOWERMENT FEMMINILE 1645 1363 Spii

In occasione della festa Internazionale della Donna, la Direzione di SPII ha pensato di organizzare una sorpresa speciale per noi Donne!

Siamo state invitate ad un webinar formativo interattivo, promosso da Ellecubica e tenuto da Lucilla Rizzini, che ringraziamo molto per questa iniziativa.

Argomento principale di discussione è stata l’autostima al femminile.

La parola autostima deriva dal termine stima, ossia la valutazione e l’apprezzamento di sé, che determina la capacità di stare bene con sé stessi e gli altri.

Il “credere in se stessi” è un processo soggettivo che dura una vita intera e che dipende da fattori cognitivi, affettivi e sociali.
Un percorso di sviluppo in divenire che condiziona il modo in cui interagiamo con le altre persone, le nostre reazioni e la capacità o meno di realizzare i nostri obiettivi.

Ecco dunque che sorge l’esigenza di pensare a come avere una percezione di sé più equilibrata, di poterla migliorare e di imparare sempre più a sviluppare le proprie potenzialità.

La mente è come una “lente”: la visione del proprio io può essere deformata, ampliata o distorta.
Dovremmo quindi imparare a conoscere i filtri di questa “lente”, perché è proprio l’idea di noi stessi e del mondo che ci circonda che influisce sulla nostra autostima, e tali distorsioni non ci permettono di accettarci per come siamo.

Quello che fa la differenza non è la quantità, ma la qualità e la stabilità delle nostre convinzioni su noi stessi.

Noi Donne di SPII ringraziamo per aver avuto la possibilità di partecipare a questo evento stimolante ed interessante.
Sicuramente ci portiamo a casa qualche consapevolezza in più su come allenare, migliorare ed accrescere la nostra autostima!

Grazie ancora per questa sana dose di empowerment!!!

Alla prossima puntata,
Simona Gianoli

The power that moves the world!

The power that moves the world! 2466 1647 Spii


A universe of beauty and loving sweetness; of strength, courage and determination; of intelligence and talent!
They are daughters, friends, wives, mothers, but also workers, managers and high officials of the State.

Like every year, we wish to celebrate March 8: International Women’s Day.
A day dedicated to memory and reflection on the political, social and economic achievements of the fair sex.


What is the origin?


The history of the Women’s day dates back to the early twentieth century.

For several years, the origin of March 8 was related to a tragedy that occurred in 1908, which had as protagonists the workers of the Cotton textile industry in New York, whom were killed by a fire.

However, the facts that really led to the institution of Women’s Day are linked to the events regarding the struggle for the vindication of women’s rights, including the right to vote.

The mimosa

UDI – the union of Italian women – was founded in Italy in 1945. This association choose the mimosa like the symbol of Women’s Day.

A fragrant flower that blooms in this period, in which many yellow dots united in the same twig, be a symbol of closeness and solidarity between womens.


The philosophy of inclusion

On March 8, we want to celebrate all women, especially our women of SPII … but not only!

Today is a special day, commemorating gender parity, a concept we should remember every day and which should bring us back to a broader view of inclusion.



Where inclusion means celebrating PEOPLE as such, with their many facets, regardless of the female or male gender.

Because only together can we make a difference and achieve great goals, careless of our gender, our ideals or our role.

It is a day to remember that there are no limits unless we decide.
Because we, as human beings, can do everything.


#WhereverWeCan!

Happy Women’s Day & Happy Inclusion Day by SPII.

See you next time,
Simona Gianoli





La forza che muove il mondo!

La forza che muove il mondo! 2466 1647 Spii

Un universo di bellezza e amorevole dolcezza; di forza, coraggio e determinazione; di ingegno e talento!
Sono figlie, amiche, mogli, mamme, ma anche lavoratrici, manager ed alte cariche dello Stato.

Come ogni anno, vogliamo celebrare l’8 marzo: la Giornata internazionale della Donna.
Una giornata dedicata al ricordo ed alla riflessione sulle conquiste politiche, sociali, economiche del gentil sesso.


Qual è la sua origine?


La storia della festa delle Donne risale ai primi anni del Novecento.

L’origine dell’8 marzo, per diversi anni, è stata collegata ad una tragedia accaduta nel 1908, che ha avuto come protagoniste le operaie dell’industria tessile Cotton di New York, rimaste uccise da un incendio.

Tuttavia, i fatti che hanno realmente portato all’istituzione della festa della Donna sono legati agli avvenimenti riguardo la lotta per la rivendicazione dei diritti delle donne, tra i quali il diritto di voto.

La mimosa

Nel 1945 in Italia venne fondata l’UDI, l’unione delle donne italiane.

Fu proprio questa associazione a scegliere – come simbolo della Festa della Donna – la mimosa, un fiore profumato che sboccia in questo periodo, in cui tanti pallini gialli uniti in uno stesso ramoscello, raffigurano la vicinanza e la solidarietà tra Donne.

La filosofia dell’inclusione

In occasione dell’8 marzo, vogliamo celebrare tutte le Donne, in particolar modo le nostre Donne di SPII…ma non solo!

Oggi è un giorno speciale, che commemora la parità tra i sessi, un concetto che dovremmo ricordare ogni giorno e che dovrebbe riportarci ad una visione più ampia dell’inclusione.



Dove inclusione vuol dire celebrare le PERSONE in quanto tali, con le loro mille sfaccettature, a prescindere dal genere femminile o maschile.

Perché solo insieme possiamo fare la differenza e raggiungere grandi traguardi, nonostante il nostro sesso, i nostri ideali o il nostro ruolo.

È un giorno per ricordare che non ci sono limiti, a meno che non lo decidiamo noi.
Perché noi, come essere umani, possiamo fare tutto.


#WhereverWeCan!

Buona festa delle Donne & Buona festa dell’inclusione da parte di SPII.

Alla prossima puntata,
Simona Gianoli





KICKOFF: PROGETTO di CONTINUOUS FEEDBACK

KICKOFF: PROGETTO di CONTINUOUS FEEDBACK 1284 717 Spii

Le persone si trovano al centro. Questa è la nostra vision ed è concreta!


Siamo lieti di presentarvi un nuovo progetto, in partnership con la società di consulenza The Adecco Group, incentrato sul tema del CONTINUOUS FEEDBACK.

Un programma di natura permanete – come la nostra Academy – che consisterà in una serie di incontri periodici con una consulente esperta di Adecco, dove il focus sarà sul livello di soddisfazione e sulle opportunità di miglioramento del nostro personale aziendale.

L’idea alla base è quella di mettere ciascuno nelle condizioni di dare il meglio di sé.

L’obiettivo è aumentare il livello di soddisfazione personale di ciascuno e di conseguenza apportare maggior valore per la persona stessa, per il team, e per l’azienda.

Ancora una volta, i veri protagonisti protagonisti saranno le persone di SPII, dove i target principali saranno

  1. Promuovere la riflessione e l’autoconsapevolezza su come viene percepita e vissuta dalle persone la realtà Aziendale di SPII
  2. Riflettere sulle caratteristiche del contesto lavorativo
  3. Favorire il benessere organizzativo a 360 gradi

Il processo alla base del progetto di Continuous Feedback prevede 3 step fondamentali:

SOMMINISTRAZIONE QUESTIONARI

Consiste in un’ indagine circa il clima aziendale che fornirà una panoramica delle variabili intangibili, ossia quelle che rivelano come viene vissuta e percepita dai dipendenti la realtà aziendale all’interno dell’organizzazione.

Le risposte del questionario non saranno anonime, in quanto i dati raccolti fungeranno come base per il confronto individuale che si svolgerà dopo il questionario.

Tuttavia, i dati del questionario saranno garantiti da totale privacy e saranno condivisi con la nostra azienda solo ed esclusivamente in forma aggregata.

COLLOQUI INDIVIDUALI

I contenuti del confronto individuale saranno personali e permetteranno la condivisione dei risultati e delle tematiche emerse dall’indagine di clima aziendale.

Permetteranno l’ approfondimento individuale relativamente a criticità, suggerimenti ed aspettative.

FASE DI MANTENIMENTO

Il colloquio individuale verrà riproposto a distanza di 3 mesi, 6 mesi o 1 anno per portare avanti il percorso di sviluppo e confronto intrapreso.

L’intervallo temporale tra i colloqui e il follow up verrà stabilito in base al confronto avuto nel primo colloquio.



“La migliore preparazione per domani è fare il tuo meglio oggi.”
(H. Jackson Brown Jr.)

SPII augura a ciascuno di raggiungere i propri traguardi! Buon percorso a tutti!

Alla prossima puntata,
Simona Gianoli

WEBINAR INTERFACCIA UOMO MACCHINA

Human Machine Interface – Psychosocial Risks and Ergonomics

Human Machine Interface – Psychosocial Risks and Ergonomics 1668 888 Spii

We are always eager to participate in initiatives aimed at training and informing specific aspects concerning our professional sector, as well as our passion.

We thank the CIFI for making possible our testimony at the webinar on the HUMAN MACHINE INTERFACE, described from the point of view of ergonomics and psychosocial risks, with particular attention to the aspects of the UNI ISO 45003 standard.

This event was born from a new partnership between  CIFI – Italian Railway Engineers Association and SIPLO Italian Society of Occupational and Organizational Psychology, with the patronage of UNI Ente Italiano di Normazione.

This is a very significant new collaboration between psychologists and engineers, especially for the aspect of human and organizational factors in Safety Management Systems.

During the video call we discussed different topics, such as:

> What is ergonomics
told by Diego Rughi, Chairman of the Ergonomics Commission UNI Ente Italiano di Normazione;

> How to work for the protection of the human factor
explained by Alberto Crescentini, psychologist of SIPLO Italian Society of Occupational and Organizational Psychology;

> The new standard UNI 45003
described by Paola Cenni, member of the Technical Commission that issued the standard;

> Safety management systems and ergonomics of workplaces in safety tasks
explained by #ANSFISA;

> Application of ergonomics to sports car design
with the partecipation of Michele Fanti Ciupi of # Ergo21;

> Application of technical rules and ergonomics to the design of train driving stations
with the partecipation of our colleagues Silvio Zuffetti and Lorenzo Olivetto of SPII S.p.A.

Below, an extrapolation of the direct testimony of our colleagues Silvio e Lorenzo during the webinar.

Silvio Zuffetti, CTO & COO di SPII, presented our driver desk, making an excursus on the key development points in SPII: Style, Ergonomics and Technology.

Silvio Zuffetti – CTO & COO of SPII

Lorenzo Olivetto, Product Design Engineer of SPII, talked about the driver desk’s development process from an ergonomic point of view, going into detail about the differences between brief internal and brief external.

Lorenzo Olivetto – Product Design Engineer of SPII

It was a pleasure for us to take part in this webinar and we can’t wait to join new interesting initiatives!

See you next time,
Simona Gianoli

WEBINAR INTERFACCIA UOMO MACCHINA

Interfaccia Uomo Macchina – Rischi Psicosociali ed Ergonomia

Interfaccia Uomo Macchina – Rischi Psicosociali ed Ergonomia 1668 888 Spii

Siamo sempre volenterosi di partecipare ad iniziative volte alla formazione ed all’informazione di aspetti specifici che riguardano il nostro settore lavorativo, nonché la nostra passione.

Ringraziamo il CIFI per aver reso possibile la nostra testimonianza al webinar sull’ INTERFACCIA UOMO MACCHINA, descritto dal punto di vista dell’ergonomia e dei rischi psicosociali, con particolare attenzione agli aspetti della norma UNI ISO 45003.

Questo evento è nato da una nuova partnership tra CIFI – Italian Railway Engineers AssociationSIPLO Società Italiana di Psicologia del Lavoro e dell’Organizzazione, con il Patrocinio di UNI Ente Italiano di Normazione.

Si tratta di nuova collaborazione molto significativa tra psicologi ed ingegneri, in particolar modo per l’aspetto dei fattori umani ed organizzativi nei Sistemi di Gestione della Sicurezza.

Durante la videoconferenza, abbiamo discusso di differenti tematiche, quali:

> Cos’è l’ergonomia
raccontata da Diego Rughi, Presidente della Commissione Ergonomia di UNI Ente Italiano di Normazione;

> Come lavorare per la tutela del fattore umano
spiegata da Alberto Crescentini, psicologo di SIPLO Società Italiana di Psicologia del Lavoro e dell’Organizzazione;

> La nuova norma UNI 45003
descritta da Paola Cenni, membro della Commissione Tecnica che ha emanato la norma;

> Sistemi di gestione della sicurezza e l’ergonomia dei posti di lavoro nelle mansioni di sicurezza
spiegata da #ANSFISA;

> Applicazione di ergonomia alla progettazione delle auto sportive
con l’intervento di Michele Fanti Ciupi di #Ergo21;

> Applicazione di regole tecniche ed ergonomia alla progettazione delle postazioni di guida dei treni
con l’intervento dei nostri colleghi Silvio Zuffetti e Lorenzo Olivetto di SPII S.p.A.

Di seguito, un’estrapolazione della testimonianza diretta dei nostri colleghi Silvio e Lorenzo durante il webinar.

Silvio Zuffetti, CTO & COO di SPII, ha presentato una panoramica dei banchi di manovra da noi progettati, facendo un excursus sui punti chiave di sviluppo in spii: Stile, Ergonomia e Tecnologia.

Intervento di Silvio Zuffetti – CTO & COO di SPII

Lorenzo Olivetto, Product Design Engineer di SPII, ha raccontato il processo di sviluppo dei banchi da un punto di vista ergonomico, entrando nel dettaglio in merito alle differenze tra brief interno e brief esterno.

Intervento di Lorenzo Olivetto – Product Design Engineer di SPII

E’ stato per noi un piacere prendere parte a questo webinar e non vediamo l’ora di poter aderire a nuove interessanti iniziative!

Alla prossima puntata,
Simona Gianoli

KICKOFF: CONTINUOUS FEEDBACK PROJECT

KICKOFF: CONTINUOUS FEEDBACK PROJECT 1284 717 Spii

People are at the centre. This is our vision and it is concrete!

We are pleased to present a new project, in partnership with the consulting company The Adecco Group, focused on the theme of CONTINUOUS FEEDBACK.

A permanent program – like our Academy – which will consist of a series of periodic meetings with an expert consultant from Adecco, where the focus will be on the level of satisfaction and opportunities for improvement of our company staff

The basic idea is to put everyone in a position to give their best.

The goal is to increase the level of personal satisfaction of each and consequently to bring greater value for the person himself, for the team, and for the company.

Once again, the real protagonists will be the people of SPII, where the main targets will be:

  1. Promote reflection and self-awareness on how the corporate reality of SPII is perceived and experienced by people
  2. Reflect on the characteristics of the working context
  3. Promote organizational well-being at 360 degrees

The process underlying the Continuous Feedback project involves 3 fundamental steps:

ADMINISTRATION QUESTIONNAIRES

It consists of a survey on the corporate climate that will provide an overview of the intangible variables, that is, those that reveal how the company reality within the organization is experienced and perceived by employees.

The answers of the questionnaire will not be anonymous, as the collected data will serve as the basis for the individual comparison that will take place after the questionnaire.

However, the data of the questionnaire will be guaranteed by total privacy and will be shared with our company only and exclusively in aggregate form.

INDIVIDUAL INTERVIEWS

The contents of the individual comparison will be personal and will allow the sharing of the results and issues that emerged from the corporate climate survey.

They will allow the individual study in relation to critical issues, suggestions and expectations.

MAINTENANCE PHASE

The individual interview will be re-proposed after 3 months, 6 months or 1 year to continue the development and comparison process undertaken.

The time interval between the interviews and the follow-up will be established based on the comparison had in the first interview.



“The best preparation for tomorrow is doing your best today.”
(H. Jackson Brown Jr.)

SPII wishes everyone to reach their goals! Good path to all!

See you next time,
Simona Gianoli

FIELD PROJECT IN ARRIVO…

FIELD PROJECT IN ARRIVO… 2560 1748 Spii

Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme un successo.” Cit. Henry Ford

Siamo sempre in prima linea per le attività in collaborazione con scuole ed università ed abbiamo il piacere di annunciare di essere diventati azienda partner dell’ Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

E’ stato un piacere poter ospitare nella nostra azienda i ragazzi del Master of Science in Management, un corso di laurea magistrale rivolto a coloro che intendono giocare un ruolo attivo nei processi manageriali nelle moderne imprese globali.

Il MScM si sviluppa lungo un impegnativo percorso formativo attorno al management e alla business administration in un contesto competitivo globale.

L’obiettivo della vista è coinvolgere proattivamente gli studenti per creare un’unione tra i fondamenti teorici e analitici con l’applicazione pratica al mondo del lavoro grazie ad un field project.

Ringraziamo i nostri colleghi Matteo Paduano e Silvio Zuffetti, che hanno presieduto la visita e presentato le attività formative – in affiancamento a Benedetto Cannatelli, Professore Associato di Economia Aziendale e Imprenditorialità dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

A marzo partirà il field project: gli studenti lavoreranno in team, sotto la supervisione di un docente, per portare a termine un progetto sul campo “commissionato” da noi.

Grazie a questa partnership, di durata triennale, i ragazzi avranno la possibilità di vivere la realtà lavorativa direttamente nella nostra azienda e noi avremmo l’opportunità di partecipare attivamente e sistematicamente all’attività didattica svolta nell’ambito del business lab, attraverso diverse forme di coinvolgimento.

Siamo orgogliosi di essere parte attiva del processo formativo di questi ragazzi.
Facciamo loro un grande in bocca al lupo per l’inizio di questo percorso!

Alla prossima puntata,
Simona Gianoli

FIELD PROJECT INCOMING…

FIELD PROJECT INCOMING… 2560 1748 Spii

Coming together is a beginning, staying together is progress, and working together is success.” Cit. Henry Ford

We are always at the forefront of activities in collaboration with schools and universities and we are pleased to announce that we have become a partner company of the University Cattolica del Sacro Cuore.

It was a pleasure to be able to host in our company the students of the Master of Science in Management, a master’s degree course aimed at those who intend to play an active role in managerial processes in modern global companies.

The MScM is developed along a challenging training course around management and business administration in a global competitive context.

The goal of the visit was to proactively involve students to create a union between the theoretical and analytical foundations with practical application to the world of work thanks to a field project.

We thank our colleagues Matteo Paduano and Silvio Zuffetti, who presided over the visit and presented the training activities – alongside Benedetto Cannatelli, Associate Professor of Business Administration and Entrepreneurship of the University Cattolica del Sacro Cuore.

The field project will start in March: students will work as a team, under the supervision of a teacher, to complete a field project “commissioned” by us.

Thanks to this three-year partnership, students will have the possibility to experience the working reality directly in our company and we would have the opportunity to actively and systematically participate in the teaching activity carried out within the business lab, through different forms of involvement.

We are proud to be an active part of the training process of these young people.
We wish them great good luck for the start of this journey!

See you next time,
Simona Gianoli